Mi chiamo Caterina e ho 23 anni. Studio Lettere Moderne alla Federico II di Napoli e lingua spagnola presso l’Istituto Cervantes di Napoli.

Un giorno spero di insegnare, un piccolo sogno che ho sempre avuto perché mi piace l’idea di trasmettere cultura e memoria ai giovani studenti, accrescendo così il loro sapere e la propria consapevolezza.

Ho il “ricciolo” ribelle, così mi descrive chi mi vuole bene, perché non amo gli schemi e non mi discosto mai dai miei ideali e valori. Nutro un grandissimo rispetto per chi è più grande ed ha più esperienza di me, ma non mi lascio “imboccare”, né condizionare. Sono una persona solare e ho la grinta e l’energia di una leonessa. Non sopporto la maleducazione e le discriminazioni.

Dedico molto tempo all’associazionismo, soprattutto legato ai giovani e alle persone con disabilità. La politica mi appassiona da sempre e credo sia una strumento concreto per migliorare i nostri territorio e creare reali opportunità di occupazione e sviluppo.

Ho deciso di candidarmi per dare il mio contributo su temi come l’istruzione, università e ricerca. Progetti per i giovani e l’occupazione. Proteggere le fasce deboli e potenziare la tutela ambientale.

È la Campania che meritiamo, il domani che meritiamo.
Con Caterina Sagliano al Consiglio Regionale e Vincenzo De Luca Presidente